Italia: Abete 'Con Donadoni dimensione di fiducia'

May 20, 2008
By Datasport

Il presidente FIGC Giancarlo Abete, nella conferenza delle convocazioni azzurre, parla del contratto col ct Donadoni. Un contratto rinnovato verbalmente: 'E' un atto di fiducia nei confronti del nostro ct', ha detto il 'numero 1' della Federcalcio. L'accordo prevede una clausola rescissoria, con opzione da entrambe le parti, che possa essere esercitata a distanza di dieci giorni dalla eventuale eliminazione della Nazionale ai prossimi Campionati Europei.

Spiega nel dettaglio Abete: 'C'e' una clausola libera reciproca di rescissione, che prevede un'assunzione di responsabilita'. Donadoni ha la consapevolezza che esiste una dimensione di fiducia, in cui prevalga la direzione del rapporto di fiducia.e l'assunzione reciproca di responsabilita'. C' e' un accordo verbale, una stretta di mano, una responsabilita' che abbiamo tutti di andare a leggere il percorso che faremo per confermare una volonta' di stare insieme che e' forte e che e' basata sulla qualita', basata sulla capacita' di andare a verificare un esito del campionato europeo che dia la consapevolezza a tutti di poter andare avanti insieme'.

Quindi Abete risponde a una domanda legata ai rapporti con la Romania, inserita nello stesso girone dell'Italia: 'Con la Romania non ci sara' nessun problema o tensione, con loro abbiamo ottimi rapporti a livello sportivo e dirigenziale. E' una squadra forte e pericolosa, un avversario che ha vinto il proprio girone e una squadra difficile'.