Tardelli: 'Con l'Italia il 1 aprile 2009, chissa''

May 2, 2008
By Datasport

Marco Tardelli accompagnera' Giovanni Trapattoni nella sua esperienza come commissario tecnico dell'Irlanda. 'Abbiamo buoni giocatori ma non sara' facile centrare la qualificazione - ammette il vice del Trap a radio Incontro - L'unica certezza e' che l'Italia si qualifichera'. Noi dovremmo essere bravi ad arrivare secondi e poi vincere lo spareggio. L'Italia in questo girone non avra' problemi. Noi la incontreremo il 1 aprile 2009, chissa'...'.

Tardelli e Trapattoni sono solo due esempi di tecnici nostrani di successo all'estero. 'Alcuni senza avere neanche molta visibilita' come De Canio al Queens Park Rangers: in Inghilterra si vive il calcio in un altro modo - commenta Tardelli - Allo stadio non c'e' neanche un poliziotto, c'e' un altro clima. Nello stadio si vedono tanti bambini e gli spalti sono sempre gremiti in ogni categoria. Eppure l'esposizione televisiva e' la stessa'.

Un pensiero sulla Juve. 'La Juventus non era costretta a centrare la Champions. Ho sempre creduto che avesse le qualita' per centrare la qualificazione. Non ha fatto un'impresa, ma non era neanche obbligata'. Tardelli conclude commentando il derby di Milano, in programma domenica: 'E'un derby particolare e importantissimo. E' l'ultima occasione per il Milan per centrare la qualificazione Champions - sottolinea - La Coppa Uefa non interessa a nessuno, purtroppo. Di sicuro il Milan si gioca molto piu' dell'Inter'.